Info Utente   Offline
Messaggi: 33
Registrato: Sep 2019
Hotel: 
Travel Points: 0


  Targhette  
Utenti Registrati
*
  Distintivi  
Cuoricino  "Libro di Habbo" "I retroscena del sol" Ep.18 L'appuntamento

Ad interrompere il complesso di Edipo ci pensò il suono del campanello, che diede un importante stimolo all'ansia di Vanessa: Kai era arrivato, senza però i classici fiori da donare alla ragazza per la quale si prova qualcosa. Un interesse fitto, sconosciuto, tutto da esplorare; ciò non è possibile se non si è in due in questo compito. Sicuramente l'immagine di Kai in quel momento non poteva essere il riflesso della perfezione, della costruzione minimamente dettagliata, ma di certo era rappresentanza di ciò che lui era, nella sua trasparenza, originalità e spontaneità, capace di piacere e non, soggetto a giudizio, oppure elogiato per il suo gesto romantico di semplicità.
Kai, alla vista della ragazza, si sente sciogliersi dentro, abbandonarsi alla vista della sua bellezza, mentre l'abito delicatamente spostato dal vento del muoversi, ne copriva il corpo, e le dava un tocco in più per una bellezza eterna. L'aria non arrivava ai polmoni, il cuore aumentava il proprio battito, la frenesia e l'ansia del momento, erano come vibratori nelle gambe dei giovani, stentavano quasi a reggere il peso del corpo; Ormai il tempo del pensare era finito, era giunto il momento di abbandonare le vesti della paura, per indossare quelle della spontaneità e della libertà di potersi esprimere, senza incorrere nella paura dello sbaglio...
Kai: <<Beh...Emh..C'è bisogno di dire che sei bellissima... Cioè! Non che tu non lo sia e io devo specificarlo! Cioè tu sei bellissima è ovvio! Oh... lo sto specificando...Non volevo dire...>>
Vanessa: <<Buonasera anche a te Felicissimo Mamma noi andiamo! Ti chiamo più tardi va bene?>>
Giovanna: <<Vabbene, e divertitevi!>>
Kai: <<Buona serata anche a voi Signora Giovanna...>> Parlare mentre il sudore scende giu per la fronte non è cosa facile! Sopratutto mentre indossi un abito troppo elegante da potersi permettere un minimo di sporco..
Vanessa: <<Beh certo che come inizio non è andato mica male hahaha! Anche quando vieni a casa mia per le prove balbetti davanti mia madre?>>
Kai: <<Non so che mi è preso... Sarà stata la tua vista che mi ha disorientato, e mandato il cervello il palla..>>
Vanessa: <<Lo prendo come un complimento ahaha! Basta che tu ti comporta in modo tranquillamente normale, come se adesso stessimo andando a fare delle prove: Ci stai?>>
Kai: <<Se ci riesco per me va bene ahahah! Vogliamo andare Signorina Vanessa? Il ristorante apre solo per lei!>>
Vanessa: <<Mi piace sentirmi importante almeno per una sera ahah! Certo mio galantuomo mi faccia strada Felicissimo>>
Kai apre la portiera alla dolce fanciulla, ed inizia il piccolo viaggetto in macchina in direzione del centro di Habbo City. Il mediocre percorso fu trascorso dalla coppia emergente, nel pieno del dialogo, accompagnato da risate piene di spensieratezza, discorsi generali, ed anche in comunanza come poteva essere il loro futuro come band e lo sviluppo di essa. In breve arrivarono alla meta tanto attesa: Kai scese per primo, apri la portiera della ragazza, e si incamminarono nella sala centrale del ristorante, per prendere posto ad un tavolo prenotato in anticipo dal giovane..
Vanessa: <<Uuu.. caspita hai fatto le cose in grande..>>
Kai: <<Non ti nascondo che ho chiesto aiuto a James per organizzare il tutto.. Da solo non sarei riuscito fare neanche metà di tutto ciò..>>
Vanessa: <<...Ah.. ecco perchè è così bello.. Comunque! Una cosa devo dirtela!>>
Quella frase fu accompagnata da 5 secondi di suspense, che fecero restringere il cuore del giovane, mentre gli occhi quasi gli fuoriuscivano dalle orbite, in senso di sbigottimento..
Vanessa: <<Quei tuoi muscoli sono molto più evidenti con quella giacca!>>
Kai: <<Oddio... credevo chissà cosa... Stavo quasi per sputare un polmone..>>
Vanessa: <<Cosa pensavi? Ricambio i migliaia di complimenti che mi hai rivolto durante tutto il tragitto da casa mia a qui ahaha! Si che sono bella, ma tu non sei da meno e meriti i miei complimenti, come tutti gli sguardi delle cameriere che piovono a catena su di te Felicissimo>>

 

08-06-2020, 17:09
 
Vai al forum: